lunedì 4 marzo 2013

Panino wurstel, crauti e spinaci

Cosa farete a Pasquetta? Fate una gita fuori porta, un pic-nic, un’escursione? Quando io vado in campagna o in montagna o comunque vado a fare un pic-nic, non mancano mai dei panini. Nei giorni scorsi, tra centrifughe e tisane, ogni tanto mi prendevano le voglie di cibi solidi ed ecco che nasce questo panino, che potete trovare nei bar triestini (nella versione crudele), con alcune modifiche.

Ingredienti per il pane
- 30g di licoli
- 30g+100g+100g di farina 2 (semi integrale)
- 4g di sale
- 10ml di olio evo

Ingredienti per il panino
- un panino
- un wurstel di soia e glutine
- spinaci freschi e crudi
- salsa di pomodoro
- senape
- cetriolini
- olive verdi

Per preparare i panini usate la tecnica che uso io con il licoli, facendo una base con 30g di licoli, 30ml di acqua e 30g di farina, lasciate lievitare tutto il pomeriggio, quindi aggiungete altri 100ml di acqua e 100ml di farina, impastate bene e lasciate lievitare tutta la notte. La mattina aggiungete 100g di farina, sale, olio e, se serve, qualche goccia di acqua, impastate bene e lasciate lievitare diverse ore finché raddoppia il volume. Quindi manipolate l’impasto per sgonfiarlo, dividetelo in 4 panini di circa 100g l’uno, dategli la forma che preferite e fate delle incisioni per permettere la lievitazione e lasciateli in un posto tiepido per alcune ore. Quando raddoppiano di dimensioni sono pronti per essere cotti in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Quando si raffreddano sono pronti per essere farciti. 
Tagliate a metà il panino. Su un lato la salsa di pomodoro, su un altro la senape, il wurstel tagliato a metà e scottato in padella, cetriolini fatti a fette, olive, un ciuffo di crauti (se vuoi la ricetta guarda qui) e spinaci crudi.

Buonissimo anche quando i wurstel si freddano.

Ovviamente questa ricetta finisce nel menù vegan per Pasqua e Pasquetta (Buona Pasqua Vegan), tu vuoi contribuire alla raccolta con una tua ricetta? Dai, che l'aspettiamo! ^_^

E inoltre, visto che oggi è lunedì, partecipo con gioia al 100% Vegetal Monday di La Cucina della Capra, una bella iniziativa per diminuire l'impatto del consumo di carne, mangiando una volta alla settimana tutto completamente vegetale (almeno una aggiungo io ... meglio sempre!). *_^

Aggiornamento di aprile 2014: questa ricetta va nella raccolta Salutiamoci, questo mese ospitato da Annalisa (Passato tra le mani) con protagonisti i ceci. ^_^

22 commenti:

  1. Mamma Ale che bontà di paninozzo!
    E brava perché sei partita dalla base autoproducendo anche il pane!!
    Bello ricco e sostanzioso!!
    Non so ancora cosa faremo per Pasqua e per Pasquetta, come al solito non sono molto pro festività, perché sembra che solo in questi giorni si debba mangiare o riunirsi con la famiglia.
    Per fortuna non è il mio, e nostro, caso... Perché anche le più semplici occasioni diventano speciali per stare insieme e condividere piatti totalmente cruelty free <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ogni occasione è buona per stare insieme alle persone care! A dire il vero neanch'io ci tengo molto alle festività: troppe aspettative ...
      Cmq ho scoperto che i miei panini sono più buoni scaldati e usati per fare i paninozzi, quindi ora li faccio numerosi e li metto in freezer, quando ho poco tempo, me ne faccio uno!
      Grazie, sono contenta che ti piaccia! ^_^

      Elimina
  2. oddio che fame ora hahahaha rendi tutto una meraviglia, anche un 'semplice' panino! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahahah grazie Emy, troppo gentile! ^_*

      Elimina
  3. Grazie per l'invito alla tua raccolta, farò il possibile per partecipare, intanto mi gusto (purtroppo solo con gli occhi) questo ottimo panino!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, dai, aspetto le tue ricette!
      Grazie cara! ^_^

      Elimina
  4. Bellissimo questo panino!!! e che super farcitura..... serve una bocca extra large per addentarlo :-P ma niente è impossibile!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeeee!
      Ahaahahh sì, bocca extra-large, come la mia quando affamata! ^_*
      Poi ci sono le tecniche per schiacciare il panino senza far uscire il ripieno ... ci vuole esperienza! Aahahahah ^_^

      Elimina
  5. adoro i crauti, ultimamente li mangio molto spesso, e l'idea di metterli in un panino con wurstel e spinaci è davvero golosa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero che sono buoni? E fanno tanto bene!
      Grassie, bacetto!

      Elimina
  6. sono curiosissima di assaggiare i wurstel veg :) li cercherò. Mi stuzzica parecchio questo panozzo. Ciao Ale, buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne trovi di diverse marche, a me piacciono molto e salvano in caso di poco tempo o zero idee!
      Grazie, buona serata! ^_^

      Elimina
  7. Che gran bel panino Ale! L'hai "naturalmente" modificato alla perfezione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! W i surrogati e w le veganizzazioni! ^_^

      Elimina
  8. mmmh come mi piacciono ste cose!! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahhaah ci capiamo alla perfezione allora! ^_*

      Elimina
  9. Che bella idea per i miei pasti in viaggio!!! Complimenti, un super panino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Titti! visto che è buono anche freddo è adatto ad essere portato a spasso! ^_*

      Elimina
  10. che bel paninozzo, mi è venuta fame, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Ale ma che panozzo da paura è questo ?! °_°
    Me lo faresti assaggiare anche se non mi chiamo Hans non ho la barba e non guido un tir verso la Germania?! Dimmi di sììììììììììì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha ma certo! A dire il vero dipende dalla capacità della tua bocca, se riesci ad aprirla per addentarlo ... allora è tutto tuo! ^_*

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...